Continua Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria!


È con grande gratitudine che Elleboro Editore desidera mandare un saluto a tutti i partecipanti a Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria!

Siete stati in tantissimi a percorrere insieme ai Duperdu le vie della Milano letteraria, tanto che se volessimo lasciare andare l’immaginazione, riusciremmo a vedere Marta Marangoni e Fabio Wolf, rigorosamente in lapislazzuli, continuare a spostarsi infaticabilmente lungo le tappe di Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria tra un quesito e l’altro, di aneddoto in aneddoto e stuzzicando la curiosità degli appassionati della città meneghina, e non importa se amanti della prima ora o vittime recenti di infatuazione… milano dicono di lei | caccia al tesoro letteraria | elleboro editoreMilano pullula di bellezza, Elleboro Editore ne ha subito il fascino e in tempi non sospetti ha infatti pubblicato Milano. Dicono di lei. La città nella letteratura, il libro dalla copertina lapislazzuli – chissà che i costumi dei Duperdu non siano una citazione… – nonché tesoro della caccia letteraria! Perché, sì, il premio per chi avrà totalizzato il punteggio massimo sarà proprio Milano. Dicono di lei. La città nella letteratura, o meglio, lo è stato: una gran parte di voi cacciatori è riuscita a portarsi a casa il libro, e le nostre riserve – per ora – sono terminate… Nessun problema però: adesso, in palio, delle belle borse di tela, perché Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria continua! E non poteva essere altrimenti!

Nella riuscita del progetto di Elleboro Editore, prodotto da Minima Theatralia e Duperdu, con la collaborazione di Mammafotogramma e X City Tours, gran parte del merito è da assegnare a voi partecipanti, e la decisione di andare avanti con la caccia – iniziata il 23 di aprile, non un giorno qualunque, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, conosciuta anche come Giornata del libro e delle rose – è anche il tentativo di ringraziare chi vi ha già preso parte e chi magari presto lo farà: i primi possono comunque ripetere il percorso – forse assaporando meglio le «più belle citazioni, poesie, cronache, saggi e illustrazioni dedicate a Milano» – e magari coinvolgere qualcun altro, contribuendo così al divertimento dei secondi…

Sia come sia, è comunque un piacere perdersi nei commenti a Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria: «Per una nostalgica innamorata della sua città siete stati ottimi attori e intrattenitori», scrive Silvia, con un occhio di riguardo alla performance dei Duperdu. Laura invece ringrazia, «Bravi! Milano segreta ma non troppo, la Milano dietro casa dove amo passeggiare alla scoperta di cose vecchie e nuove… Grazie!»; e c’è un tocco di flânerie anche nelle parole di Zu, «Mi manca bighellonare a caso per la mia città. Grazie per avermi accompagnato raccontandomi storie e aneddoti». Maria Grazia, poi, suggerisce addirittura una replica, «Il tour tocca i punti più rappresentativi di Milano e voi siete molto simpatici… Ci può stare un bis con tanti altri bei quartieri», mentre a ringraziare, e a ringraziare Andrea, «Bravissimi, siete davvero una rarità, però vivente e niente affatto in estinzione. Anzi, portate vita, dal passato al futuro mescolando il presente con tutti i tempi e tutti i colori. Complimenti per il blu. Ancora bravi. Il vostro Mullan», questa volta è Elleboro Editore insieme a tutta la squadra di Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria, quindi Minima Theatralia, Duperdu, Mammafotogramma e X City Tours compresi… Difficile del resto il buon esito del progetto senza la sinergia di tutte le forze in campo, un’azione combinata, una collaborazione che hanno portato Gabriele a scrivere «Bravi! Molto simpatica ed istruttiva quest’iniziativa. In tempi di pandemia, chiusi nelle nostre case, vivere un po’ la città, anche se virtualmente, è un momento di piacevole evasione culturale». milano dicono di lei elleboro editore

E grazie e ancora grazie a tutti gli altri cacciatori, che hanno lasciato traccia di sé con le loro parole: come capirete, Elleboro Editore vorrebbe dedicare spazio a ogni commento, ma contenere l’ondata delle vostre osservazioni è impresa assai ardua, non si dispone di argini tanto alti… Né forse se ne vuole disporre: non è infatti detto che nelle prossime uscite del blog non vengano riportate tutte le altre voci… milano dicono di lei | caccia al tesoro letteraria | elleboro editore

E se Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria continua, perché non riprendere a darle risalto? È per di più alla portata di chiunque, anche di chi zoppica un po’ con la tecnologia: basta qualche clic a partire dalla pagina dedicata sul sito di Elleboro Editore, e in un attimo si è pronti, con i Duperdu, a intraprendere un tour letterario online e dalle tinte lapislazzuli…

Sull’ideale tavolo da gioco – realizzato attraverso la piattaforma curata da X City Tours, impreziosita dai video in stop motion dello studio creativo multimediale Mammafotogramma – che altro non è che la Milano appannaggio dei romanzieri, poeti, saggisti e illustratori che in città hanno vissuto, o almeno sostato, Marta Marangoni e Fabio Wolf porranno ai cacciatori diversi quiz a sfondo letterario per saggiarne le conoscenze… Tocca quindi a voi, cari partecipanti! Date  fondo al vostro bagaglio culturale, il tesoro vi aspetta!

Ma al di là di ogni performance o spirito di competizione, Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria ha la capacità di catapultare nei luoghi che furono di Stendhal e Alberto Savinio, Franz Kafka e Ernest Hemigway, nel frequentatissimo salotto di Clara Maffei, magari – perché no? – in compagnia di Honoré de Balzac, suo gradito ospite… Senza dimenticare – e come si potrebbe? – le vie dei poeti, le case di ringhiera del primo Novecento e le piazze della Resistenzamilano dicono di lei | caccia al tesoro letteraria | elleboro editore

Squarci e riflessi di bellezza, cartoline e fotografie da un mondo che non vogliamo vedere allontanarsi… Perché se è vero con Fëdor Dostoevskij che la bellezza salverà il mondo, e con Stendhal – lo Stendhal di «ho adorato e adoro ancor una donna chiamata Mille-ans» – che la bellezza è promessa di felicità, forse non deve essere così male abbandonarsi al canto delle sirene.

Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria continua! E voi, parteciperete?

 

E per chi avesse dei dubbi, di seguito tutte le FAQ (Frequently Asked Questions) del caso:

FAQ Milano dicono di lei | Caccia al tesoro letteraria

 

1 – Come funziona la Caccia al Tesoro?

MILANO DICONO DI LEI è un percorso a tappe, ogni tappa è composta da un video-virtual tour e un breve quiz, le tappe in totale sono 11, per una durata complessiva di 15 minuti circa. Per accedere alla caccia al tesoro è obbligatorio inserire un indirizzo email, a cui verrà inviato punteggio finale con risposte corrette una volta concluso il gioco. Ogni domanda vale 10 punti, il punteggio massimo è 110. Dopo aver terminato, scoprirai direttamente il tuo risultato e, a seconda del punteggio, il premio che ti sei aggiudicato. Buona fortuna!

La caccia al tesoro è fruibile sia da smartphone che da computer.

2 – Quanti tentativi ho a disposizione?

La caccia al tesoro letteraria non rinuncia alla sua parte didattica! Una volta concluso il tour, ti invieremo la mail con le risposte corrette. Per questa ragione, si può tentare di vincere una sola volta, ma ripetere il tour per divertimento tutte le volte che si vuole e condividerlo con i tuoi amici. Noi terremo traccia delle email inserite per assicurarci che non ci siano tentativi scorretti.

3 – Cosa posso vincere? 

Il premio in palio è il libro Milano Dicono di Lei, di Elleboro Editore, da cui è tratta la caccia al tesoro. Per vincerlo dovrai ottenere un punteggio perfetto! Ci sei andato vicino? Allora potresti vincere una delle borsine di tela abbinate.milano dicono di lei | caccia al tesoro letteraria | elleboro editore

4 – Ho un ripensamento, posso correggere la mia risposta? 

Hai avuto un improvviso lampo di genio e vuoi correggere qualcosa? Non ti preoccupare, puoi muoverti all’interno del tour con le freccine che trovi in basso a destra dello schermo. Ricorda però, a volte le risposte spontanee sono quelle vincenti.

p.s. Wikipedia non è una buona ragione per tornare indietro, sii leale, usa la tua testa!

5 – Voglio giocare, ma non voglio lasciare nessun dato personale, è possibile?

Certamente, se non è tua intenzione lasciare i tuoi dati e\o ricevere le nostre newsletter, indicalo nell’apposita domanda prima di iniziare il gioco.

6 – Ho vinto, come posso ritirare il mio premio? 

Elleboro Editore ti contatterà tramite mail per darti tutte le istruzioni!

7 – Cos’è un Virtual Tour? 

Si tratta di un tour virtuale, quindi non svolto in presenza ma con il supporto della tecnologia, pensato per rendere più accessibili luoghi distanti o, come in questo momento, non visitabili a causa della pandemia.

8 – Dove posso ascoltare le canzoni presenti nel Tour?

Continua a seguire Minima Theatralia e  i Duperdu, presto pubblicheremo tante novità riguardanti video, canzoni e molto altro!

 

Antonio Scerbo

 


Condividi!

via di Gaibola 17/3 40136 Bologna
p.iva 03646591200